giovedì 28 aprile 2011

CAP disagiati: l'incubo di chi spedisce

Si sa che in Italia ci sono delle zone poco facilmente raggiungibili: l'isoletta in mezzo al mare, il paesino diroccato sulla montagna o magari una zona servita da una filiale a diverse decina di chilometri di distanza.
Queste zone vengono chiamate dai corrieri zone disagiate e che, a seconda del corriere che si utilizza, prevedono una tariffa aggiuntiva alla normale tariffa di spedizione.

Su suggerimento di un nostro cliente stiamo inserendo in Gamma Commerce la gestione di questi CAP disagiati in modo da sommare alle normali spese di spedizione anche la tariffa aggiuntiva prevista dal corriere per le spedizioni dirette in zone disagiate.

Questa nuova funzione verrà resa disponibile con il prossimo aggiornamento della piattaforma server previsto fra un paio di settimane.

Nessun commento:

Posta un commento