martedì 14 giugno 2011

Aggiornamento Gamma Commerce versione 4.7

Sta avvenendo proprio in questi istanti l'aggiornamento alla versione 4.7 di Gamma Commerce.

La novità principale di questa versione e, forse, anche la più attesa è sicuramente il supporto al Reverse Charge IVA. Con questo aggiornamento viene infatti introdotta la possibilità di gestire prodotti in Reverse Charge.
Ci sono due metodi per impostare un prodotto in regime IVA Reverse Charge:
  1. Impostare il Reverse Charge manualmente su ogni prodotto idoneo dalla scheda di modifica articoli;
  2. Impostare il Reverse Charge su intere categorie di prodotti agendo direttamente dal menu Gestione Reverse Charge del pannello di controllo del sito.
Il Reverse Charge, inoltre, deve essere applicato, secondo la legge, solo a clienti che acquistano i prodotti con lo scopo della rivendita. Proprio per questo motivo il Reverse Charge deve essere attivato manualmente su ogni singolo utente che ha i requisiti necessari affinchè possa beneficiare del Reverse Charge.
E' possibile impostare il Reverse Charge sugli utenti idonei attraverso la scheda Gestione utenti > Modifica utente dal pannello di controllo del sito.

Altri miglioramenti apportati con la versione 4.7:
  • A seguito del cambio di denominazione del corriere Bartolini S.p.A. in BRT S.p.A. abbiamo di conseguenza modificato le diciture nel programma.
  • E' stato rimosso il campo "Parole chiavi" nella scheda di creazione/modifica articoli in quanto non più utilizzato.
  • E' stato aggiunto un ulteriore campo, che riguarda il Reverse Charge, nel CSV in formato standard Gamma Commerce.
  • Apportate alcune correzioni nella visualizzazione della vetrina della home page, il problema riguardava solo i prodotti con foto basse e larghe.
  • E' stato aggiunto un nuovo campo in Gamma Commerce Desktop "Note ad uso interno". Tale campo è visibile su tutti gli ordini dalla scheda Dettagli.
    Come dice il nome, questo campo è visibile solo dalla parte amministrativa e quindi non verrà mai visualizzato lato utente.
  • Nella scheda Indirizzi degli ordini sono stati aggiunti due campi che mostrano i contatti telefonici del cliente e un campo che mostra l'indirizzo email del cliente, in modo da evitare l'apertura della scheda dettagliata del cliente solo per reperire il numero di telefono.
  • Corretti problemi minori.

Nessun commento:

Posta un commento